Fili conduttori

Avrete notato che la maggior parte dei miei disegni non sono esattamente precisi o dettagliati come si vedono di solito. Sto parlando di quelli che non rispecchiano completamente la realtà delle cose ma si affidano sopra ogni cosa alla fantasia, all'illustrazione e alla sagomicità dei contorni delle immagini e quindi alla pura semplicità. Questo è dato, non perchè è più facile disegnare così, ma perchè, il fatto di  ricopiare per filo e per segno ogni cosa, mi sembra un atto di assoluta noiosità. Non sto dicendo che non mi piacciono i disegni di autoritratti ma solo che preferisco rendere ogni cosa, ogni segno, linea o piccolo tratto una cosa personale, con la mia sola e unica impronta.
Questi sono solo gli inizi e devo ancora imparare molto altro ancora, capire la mia identità come artista e ritrovarla in ogni singola opera. Sto cercando in poche parole un filo conduttore o per meglio dire una caratteristica che mi distingua.
Avete presente le collezioni dei vestiti? Quelle che si vedono sfilare sulle passerelle e che hanno una caratteristica in comune che le contraddistingua? Beh vorrei provare a seguire un metodo del genere!

Post popolari in questo blog

12 MODI PER INCARTARE I TUOI REGALI: TUTORIAL

Jeans con gli strappi: NO MORE

Intervista con i professionisti dei gadget geek